La mezza porzione

“Stasera ho voglia di tradizione.”
L’ho detto al signor Stefano dopo avere consultato il menù del ristorante Skuisito. Lui mi ha guardata compiaciuto perché sapeva che nella sua proposta c’era ciò che mi avrebbe soddisfatta.
“Sono indecisa fra la Norma e il ragù di cinghiale con i porcini.”
Ho proseguito sperando di trovare in lui un consiglio.
“Lasci fare a me, si fida?” Mi ha detto.
Ho accettato la proposta dopo la sua spiegazione, mi ha parlato della mezza porzione, il modo che mi avrebbe consentito di assaggiare entrambi i piatti. Non è un bis di secondi, quello che si trova in occasione di eventi, dove il piatto accoglie entrambe le portate e i fondi si mischiano creando, a volte, una commistione non del tutto gradevole. La mezza porzione proposta dal signor Stefano è un genere diverso.
“Le faccio uscire prima la Norma, che è più delicata. Aspettiamo un po’ e poi le mando le pappardelle.”
Così ha senso la mezza porzione, un assaggio ragionato con un percorso gustativo studiato e gradevole. Oltre al buon cibo ho trovato in questo posto un’atmosfera familiare insieme alla sensazione di essere accolta e (perché no) coccolata. Ho mangiato molto bene, entrambe le portate erano cucinate con ingredienti di ottima qualità e con passione; ho ricevuto molte attenzioni dal personale e tanti sorrisi, fa piacere essere ospiti di un luogo in cui si respira armonia.

Nella foto un’immagine presa dal sito web del ristorante.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...