Ritratti

Stefania Passera: la vivacità e l’allegria dei colori

Ho incontrato Stefania Passera di NapAtelier, abbiamo chiacchierato (tramite video chiamata, visto il periodo che stiamo vivendo) e ho deciso di raccontare la sua storia nella rubrica Ritratti.

Se qualcuno la dipingesse avrebbe bisogno di tanto colore, si potrebbe divertire a costruire uno sfondo fatto da abbinamenti poco convenzionali, dove il fucsia e il viola si sposerebbero al beige passando per l’azzurro. Al centro ci sarebbe tanta luce, quella del suo sorriso.

Volete conoscere la storia di Stefania?

Ritratti

Un giorno un’amica mi disse che ognuno di noi ha il proprio film scritto sulla pelle. Ho tenuto cara quell’affermazione perché mi ha aiutata a conoscere meglio me stessa e gli altri; da quella volta ho cercato sui visi delle persone i fotogrammi della loro vita, ho voluto sentire le loro esperienze per comprendere che cosa avesse lasciato in loro un determinato episodio.
Ci sono donne che mi hanno lasciato un ricordo speciale, alcune di loro hanno avuto una vita intensa e ricca, altre hanno combattuto per qualche cosa e hanno ottenuto ciò che desideravano, la maggior parte ha avuto coraggio. Sono donne che hanno deciso di essere e che, per me, sono un esempio perché qualcosa di loro mi ha permesso di cambiare e quindi di crescere.

Ve le presento in una rubrica a loro dedicata.

Elena Manzoni di Chiosca

Francesca Gabrielli

Stefania Passera