Trilogia della città di K

TrilogiaTrilogia della città di K  di Ágota Kristóf, 1987 Einaudi

Leggendo questo libro si attraversano diverse emozioni. Si passa dall’ilarità suscitata da alcuni episodi vissuti dai due bambini protagonisti, alla tristezza che emerge dalla condizione di miseria che si trova sullo sfondo. Resta costante la sensazione di realtà, di vita che si può immaginare nei singoli particolari. Gli eventi portano a delle scelte ed è come se il lettore restasse accanto ai personaggi per tutta la durata della storia. Il linguaggio è spesso crudo ma l’autrice riesce a mantenere un tono vero e mai malinconico, mai eccessivo, per tutto il libro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.