Corso Magenta

Palazzo Litta

3C’è un meraviglioso palazzo in Corso Magenta, si tratta di uno dei più importanti esempi di architettura barocca milanese. La dimora nasce grazie alla famiglia Arese intorno alla metà del 1600 e trova uno dei momenti di maggiore splendore dopo circa cento anni, a metà del XVIII secolo, a seguito dell’intervento voluto dai discendenti Litta che lasciarono all’edificio il loro nome. Ho avuto l’opportunità di visitare questo incantevole luogo in occasione di un’apertura straordinaria; ho apprezzato l’area del palazzo definita “di rappresentanza” e dedicata ai ricevimenti. La sensazione è stata quella di entrare in una piccola Versailles; il salone degli specchi è riuscito a trasportarmi nella Francia di Maria Antonietta, in una serata danzante alla corte del re e confesso che, davanti allo specchio, ho simulato un inchino immaginando di rendere omaggio a un galante cavaliere.

Consulta le date e gli orari delle aperture straordinarie gestite dai volontari del Touring Club.

OM Food

OM_FoodMilano riesce sempre a sorprendermi. Lo fa con i suoi cortili, aree che resterebbero nascoste se non fosse per la volontà di qualcuno che decide di condividere con tutti questi angoli di bellezza. Ho avuto modo di pranzare in un locale di Corso Magenta, il bio bistrot di Officinali di Montauto, che accoglie gli ospiti in un cortile a pianta ottagonale. La cucina è semplice e fresca, l’ideale sia per un pranzo veloce che per una pausa con un caffè o un centrifugato durante una passeggiata sotto la canicola. Il servizio è molto curato e il personale è cortese e ben disposto a soddisfare i commensali che vanno di fretta. I tavoli all’aperto sono pochi e confesso che mi fa piacere trovare la città più vuota così c’è meno gente a pretendere un posto per pranzo. Sono rimasta per poco tempo in quel cortile, giusto l’intermezzo di una pausa in una giornata di lavoro, ma sono riuscita a trovare una tranquillità che mi ha dato molta gioia e mi ha fatto vivere meglio il pomeriggio.

La foto è stata presa dalla pagina Facebook del locale