Gamberi

Sperimentazioni: gamberi con la mela

Mel_Gamberi_SperimentazioneIl cocktail di gamberi mi è sempre piaciuto. Ha un sapore vintage anni ’80 ma è un grande classico e per chi, come me, ha un debole per le salse rappresenta un’indiscussa prelibatezza. L’altra sera ho provato una variante, una rivisitazione elaborata dallo chef di Parentesi, uno dei miei ristoranti preferiti. Si tratta di un cocktail di gamberi con una crema di mela verde e pistacchi di Bronte tostati. I gamberi vengono avvolti in una crema soffice e leggera, il sapore è delicato e lo sposalizio dei gusti è perfetto. Non sono riuscita ad avere la ricetta, che resta un segreto dell’abile mente creativa che sta in cucina, ma conserverò la sensazione e proverò a interpretare la commistione degli ingredienti per giocare e per tentare di raggiungere un risultato simile. In caso di fallimento potrò tornare per capire meglio e ritentare.

Sperimentazioni: la delicatezza di una rosa di color rosa

Rosa_rosaCercavo un antipasto di pesce che non fosse troppo impegnativo. Volevo qualcosa che potesse sembrare una sorta di benvenuto per gli ospiti, facile da mangiare anche in piedi nell’attesa che le pietanze fossero pronte. Ho pensato al gambero e visto che ho qualche bicchierino trasparente, di quelli da grappa, piccoli ma della misura adatta per contenere il mio gambero, ho pensato a questo finger food di benvenuto. L’ispirazione è venuta dalla rosa così ho deciso di predisporre qualcosa di verde per fare compagnia al gambero.

  • Prendete dei gamberi di medie dimensioni, lavateli e sgusciateli avendo cura di lasciare solo la coda che servirà per portare il gambero alla bocca con le mani.
  • Scottate i gamberi (anche al vapore) per qualche minuto. Scolatesi e lasciateli raffreddare, il tutto va servito a temperatura ambiente.
  • Preparate un pesto di basilico mettendo: basilico fresco, olio extravergine di oliva e pistacchi. Se necessario aggiungete un po’ di sale. Gli ingredienti vanno messi nel tritatutto e ridotti a crema.
  • Mettete il pesto nel bicchiere trasparente, circa un dito partendo dal fondo, e affogate il gambero nella salsa avendo cura di lasciare la coda verso l’alto.
  • I commensali potranno gustare il benvenuto anche in piedi accompagnandolo con un bicchiere di prosecco.