Sperimentazioni: Provenza e tartufo

Ci sono momenti in cui la creatività fa la differenza. Accade per esempio quando in frigorifero ci sono poche cose e a guardarle sembra che siano slegate fra loro ma poi, con un guizzo di fantasia, si riesce a preparare un piatto armonico, da grande intenditore.
L’inizio è stato dato dallo sgombro, una serie di filetti al naturale adagiati nella loro confezione. Perché non fargli provare l’aria della Provenza? È bastato adagiarli per un po’ in un sugo di olio, due gocce di aceto ed erbe provenzali. Per dare un letto confortevole allo sgombro ci voleva qualcosa di gustoso come il pesto di basilico che, per essere ancora più deciso, è stato abbinato a una polpa di tartufo. Ne serve poca, giusto quel mezzo cucchiaio utile per dare profumo.
Accanto era necessario prevedere qualcosa di morbido e avvolgente che nella bocca ricordasse ancora un po’ la Francia. È stato scelto il caprino, lavorato con un filo d’olio d’oliva per avere una consistenza ancora più cremosa ed essere acconciato a quenelle.
Una gustosa meraviglia!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.