Niko Romito

Spazio Milano

Spazio_MilanoL’atmosfera è quella di una vecchia trattoria che ha qualcosa in comune con un bistrot parigino. Il trattamento è quello di un ristorante di gran classe; la cortesia e la premura del personale sono un piacere che si assapora insieme alle pietanze che regalano un’esperienza da ricordare. Spazio Milano è il ristorante in cui i giovani cuochi della scuola di formazione di Niko Romito propongono la loro ricerca fatta da prodotti della tradizione rivisitati in chiave gourmet. Non è scontato arrivarci e, per certi versi, può sembrare di avere sbagliato destinazione poiché si passa attraverso lo spazio dello storico caffè Motta (oggi Autogrill) che si trova all’angolo tra Corso Vittorio Emanuele e la galleria. Quando si arriva a destinazione però si viene appagati da una vista che toglie il fiato e che porta a ricordare di quale bellezza può essere capace questa città. Tra i piatti che ho assaggiato cito il polpo con la crema di zucca, un gusto delicato ed elegante per il palato.

La foto è presa dal sito del locale.
Nota bene: è consigliata la prenotazione ed è bene specificare che si desidera un tavolo con vista.

Il linguaggio degli chef

Intro_identità_GoloseLa scorsa settimana sono stata a Identità Golose e ho assistito alla performance di alcuni rinomati chef. Ho apprezzato lo spirito di ricerca e la serietà con cui tutti loro elaborano un piatto. La ricetta che decidono di condividere in queste manifestazioni ha sempre qualcosa di nuovo, in genere è frutto di un percorso che li ha portati verso la scoperta di un ingrediente, di un tipo di trattamento o di un abbinamento fatto anche di contaminazioni.

Tra tutti voglio citarne un paio che, a mio parere, si sono contraddistinti per un aspetto che va oltre l’arte culinaria: il linguaggio. In entrambi i casi ho trovato interessante la ricerca di un linguaggio di comunicazione nuovo, volto a portare il loro lavoro e il loro studio più vicino al pubblico. Leggi il loro linguaggio.